15 49.0138 8.38624 1 4000 1 https://www.psicologiacreativa.net 240 true

Fai un bel respiro, il tesoro è dissotterrato.

Nell’immenso variopinto alternarsi di scenari di questi giorni, voglio dire a me stessa e a tutti voi che i piedi sono saldi per terra e se non lo sono, lo devono diventare. Per tutti.

Il vento è improvviso, le correnti scorrono come non fanno da tempo, ad un ritmo improbabile all’attenzione scientifica. Così veniamo sorpresi dal dolore, ma anche dalla gioia, il che è una sensazione molto piacevole o molto spiacevole. Ci sentiamo così presi in giro, oppure ci riteniamo fortunati e grati. E’ un giochino di cui non abbiamo capito le regole, perché l’orologio interno è diverso da quello lineare che abbiamo creato per organizzare la vita. Ciò che sta accadendo è che piano piano gli stiamo concedendo di emergere, di far sentire il suo ritmo e ci concediamo quindi di sentire le nostre scosse, ci concediamo di vedere i colori in modo più brillanti. Mamma mia quanto è bello il viola, ma quanto è angosciante il marrone! Ad ognuno il suo…

Ad ognuno la sua scoperta, in questi giorni, del proprio marasma interno, che poi è in realtà la conformazione dell’anima che attualmente ancora è sottoposta al nostro giudizio e che riteniamo in un modo piuttosto che in un altro. Così ci capitano anche ingiustizie, perché tendiamo a usare ancora il giudizio su ciò che stiamo facendo, ritenendo sbagliato qualcosa che semplicemente lo è diventato negli anni perché la mente lo ha strutturato così. Se ricadiamo all’interno di questo parametro ci troviamo in posizione di giudici oppure di imputati. Tirarsene fuori significa andare a guardare e provare a guarire tutte quelle situazioni in cui noi giudichiam noi stessi e gli altri. Siamo sicuri che vogliamo ancora vivere all’interno di questa dinamica duale?

Questo è un buon momento per mettere stop al proiettore di questo film e cambiare sala, se lo vogliamo. E’ un buon momento per smettere di darci addosso o categorizzare. Un ottimo modo può essere utilizzando l’ironia, ridere di questi momenti in cui, come bambini imbronciati, ci puntiamo il dito contro.

Nei prossimi giorni pubblicherò una lettura energetica del maschile e del femminile, fondamentale in questo momento per capire come le dinamiche esterne siano riflesso di lavoro interno da poter fare. Ci sono tantissimi spunti su cui riflettere.

Nel frattempo, non scoraggiatevi. Fate un bel respiro, agganciate la più grande speranza, perché dentro di voi ci sono tesori che stanno per venire fuori. Abbiamo scavato tanto e nessuno di noi vuole arrendersi proprio adesso che lo scrigno è stato dissotterrato. Quindi proprio adesso ci stiamo spingendo in ciò che va risolto per poterci godere l’oro di cui siamo fatto nel cuore.

Se volete un confronto per una situazione personale, scrivetemi un messaggio privato alla pagina Ritornare all’Anima – Tarocchi, Mandala, Danza, Pranoterapia o una mail a psicologiacreativa@libero.it

Un abbraccio di cuore,

Noemi

 

Condividi:
Categoria:Senza categoria
Articolo precedente
Maschile e Femminile – una lettura energetica
Articolo successivo
Lettura Energetica del Maschile e del Femminile

0 Commento

Lascia un commento

Loading...