15 49.0138 8.38624 1 4000 1 https://www.psicologiacreativa.net 240 true

Previsioni dal 18 al 31 dicembre – Finisce l’anno, inizia il raccolto.

Finalmente il cavaliere è arrivato. ci ha messo tanto tempo, camminava al passo di una tartaruga, ma finalmente lui è arrivato e ti ha portato qualcosa, qualcosa che aspettavi da tanto. Non ha ancora terminato di darti, seppure i suoi tempi siano proprio angoscianti, di quanto appaiono lenti. Ma lui è fatto così, che ci volevi fare?

La materia prende forma, dunque, con costanza, anche se non la vedi. Poi, ogni tanto, una manifestazione visibile. Da ora sempre più spesso, ma sempre a piccoli tocchetti. Sembra non arrivare mai, ma in realtà, le circostanze ti insegnano una profonda verità: sei già a casa, non ti affannare.

si, parole sentite tante volte, lette un’infinità. Eppure tu dentro hai quel senso di urgenza che vorresti concretizzare. E in effetti brucia come il fuoco, brucia più di quanto immagini, brucia senza lasciarti scampo se non quello di sentire che…devi assolutamente fare qualcosa, cambiare, concretizzare, vedere i risultati. Si lì devi vedere stavolta, non puoi più vivere nella perenne attesa.

Poi, però, prendi un po’ d’aria e ti accorgi che, in effetti, piano piano, ciò che desideri inizia a fare capolino. Non nei tempi in cui credevi, no, assolutamente. Questi giorni ti obbligano in qualche modo a seguire i tempi previsti dalla ruota e non i tuoi, ma questo avviene perché tu possa sempre di più vivere nella fiducia. Infatti, la tua urgenza, è dettata in parte dal timore che ogni tuoi desiderio non si faccia carne. E se lui non torna più? e se questo non è il posto per me?

Oh…lo è! Il posto che desideri abitare è esattamente il posto fatto per te. E la persona che ami è esattamente quella fatta per te, e così via. Ma per queste cose così fondamentali per te stesso non puoi davvero avere fretta. e se ti stai rispondendo che hai già aspettato abbastanza, beh, se ancora senti che stai aspettando troppo, ancora sei nella dimensione orizzontale del tempo che ti ruba energie e ti proietta nel futuro.

Allora la sfida di questo Natale è proprio questa: non andare più avanti, non tornare indietro. Stai con me adesso, perché io adesso ci sono, e se smetti di rincorrerti, mi troverai e ti troverai. sarà più facile di quello che credi. Abbiamo vissuto due settimane di stiramento incredibile, in cui ci sembrava di impazzire, ma l’energia del Matto oggi ci lascia, denota la chiusura del ciclo e finalmente segna che sta lasciando questo posto per andare a fornire energia altrove, a un nuovo ciclo che comincerà con le prime due settimane dell’anno di cui parleremo proprio l’1 gennaio.

Allora, tolta di mezzo la sfida che abbiamo appena vissuto e superata la forza della nostra mente che si è comportata come una testona, adesso arriva finalmente il momento in cui raccogliamo. E si, raccoglieremo. I doni che arriveranno per Natale non saranno costosi come diamanti comprati in gioielleria, ma saranno diamanti trovati per caso mentre camininamo nel silenzio e nella ricerca. Il loro valore è inestimabile. un vero e proprio dono che non potremo più scordarci. L’unica cosa che ci si può opporre è solo la nostra stanchezza e l’urgenza che sentiamo di voler vedere e amare e cambiare, e gioire.

Ma è un’energia così pressante che ha bisogno di essere smaltita con calma, sfiatata come in una pentola a pressione giorno per giorno. Iniziamo da adesso allora, consapevoli che il momento del raccolto è appena iniziato. Facciamo uscire piano piano tutto l’accumulo di tensione così da rendere al meglio il terreno fertile. L’urgenza non aiuta a vedere chiaro e a cogliere i diamanti che vediamo per strada. Dunque è proprio solo questo l’unico ostacolo per cogliere la magia del momento.

Se invece riusciamo a gestire questo nostro desiderio e impariamo ad addestrarlo, spiegandogli che niente verrà lasciato insoddisfatto, ma che serve seguire il tempo giusto, allora avremo un 2018 che inizierà con un urlo di gioia, un salto nella vera e propria dimensione di assoluto dinamismo e felicità, in cui il tempo sarà sempre quello giusto perché noi avremo imparato l’arte di essere natura, insieme alla natura.

*Se desideri di una lettura personalizzata, che tenga conto della tua specifica situazione, scrivimi alla mia Pagina Facebook Psicologia Creativa – Tarocchi, Mandala, Danza, Pranoterapia*

Noemi Fiorentino

Condividi:
Categoria:Il mio sentire
Articolo precedente
Dal 1 al 15 dicembre – Limitless / Senza limiti
Articolo successivo
Parla l’amore di Fiamma e sfonda le tue illusioni

1 Commento

Loading...